Travel Dreamers: idee e sinergie

IMG_1306-1L’anno 2015 per me è iniziato in modo davvero speciale.

Da molto tempo ormai vi racconto un po’ di me, della mia voglia di rendere tangibili le emozioni, di creare sinergie, di condividere quello che secondo me è bello e merita di essere raccontato.

Attraverso lo spazio del blog e le sue declinazioni, ho conosciuto persone speciali, salutato delle altre che poi non lo erano davvero, ho imparato a credere nei sogni dando loro forma e concretizzandoli, a credere nell’impossibile ma anche ad alzare la mano e chiedere aiuto. Ho imparato anch’io a dare incondizionatamente, perchè non è più tempo di vivere le emozioni, con il freno a mano tirato e fermarsi a fare calcoli di convenienza.

Voglio essere ogni giorno sempre più open, aperta ad ascoltare nuovi progetti, aperta a riflettere su chi non la pensa come me, aperta allo stupore. E sarà per questo che poi proprio due giorni fa mi sono ritrovata a dare vita al primo di sei appuntamenti proprio presso Open. More than books, a Milano?

IMG_2173-1

Con loro non solo partner ma ormai anche amici abbiamo creato sei incontri per parlar di uno degli argomenti che amo tanto: il viaggio. Questa idea è diventata concreta proprio grazie all’ascolto di quanti tra di voi lettori, blogger, amici e parenti che mi avete chiesto da dove e come è nato il format Travel & Swap. Viaggiare con stile barattando, che tra articoli, radio e tv ci ha fatto conoscere a qualche persona in più.

Di fatto, nulla nasce proprio per caso.

La risposta alla curiosità, è che l’idea di viaggiare barattando o almeno provarci, è nata da una trasformazione del sentire il viaggio, dal bisogno di approfondire la conoscenza. Dopo 18 anni di viaggio, come giramondo tradizionali, con Davide Tiezzi ossia il “soulphotographer”, abbiamo pensato che bisognava guardare oltre e mettersi in gioco. Ma questa risposta aveva bisogno di essere argomentata e approfondita, perchè si rendeva necessaria una condivisione, un confronto sul perchè oggi vengono scelte alcune mete, ma soprattutto certi luoghi dove alloggiare o certe persone da intervistare all’interno di Travel & Swap. E’ tutto qui? No, perchè da semplici viaggiatori, abbiamo deciso di passare la nostra esperienza, i nostri racconti e le nostre dritte per viaggiare e scoprire il mondo con piccole coccole di stile!

IMG_1608-1

Isole Falkland

Gli strumenti social importanti e alleati preziosi del nostro tempo, diventano così un mezzo che possono e devono portare però, le persone a incontrarsi dal vivo, a guardarsi negli occhi, a sorridere insieme e ancora una volta a far rete e perchè no, bersi uno spritz!

Così il 28 Gennaio alle 19 tra un po’ d’ansia e una leggera emozione, abbiamo presentato il primo di sei appuntamenti di Travel Dreamers – Sua Maestà la Natura: Argentina, Isole Falkland & Inghilterra. In ogni incontro, per non far mancare nulla, le destinazioni sono raccontate anche per parallelismi culturali! Ma in pieno stile soulsharing e tangibilità delle emozioni, abbiamo deciso di regalare ai partecipanti delle coccole food. Come?

IMG_1632-1

IMG_2038-1

Best Friends – l’elefante marino e l’uccellino

Grazie agli amici e partners di questi incontri Consorzio del Parmigiano Reggiano, Noberasco  e con la maestria dell’ Avvocuoca – Anna Patruno, i loro prodotti sono stati interpretati rispetto alle destinazioni raccontate. Senza prendersi troppo sul serio, eh ma di certo con l’obiettivo di farci sorridere, stupire le papille gustative e solleticare la creatività.

Cacio & Pere è stato il finger food che ha solleticato più di tutti curiosità!

Siete curiosi ora di conoscere il prossimo appuntamento?

SAVE THE DATE : 17 Febbraio ore 19 per parlare di:- Gusto & Eleganza: Lione e Torino.

Prepariamoci a ripartire, magari con una valigia FPM firmata dal designer Stefano Giovannoni!

2015-01-28 18.40.31-1

Share & Enjoy,

Barbara

Un Commento:

Rispondi a Barbara Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *